Vai menu di sezione

Transacqua

La proprietà forestale di Transacqua, con un’estensione complessiva di circa 2.312 ha di cui 1.942 boscati, permette il taglio annuo di 3.540 mc di legname, e si colloca prevalentemente ad Est dell’abitato di Transacqua. In Val Giasinozza confina a Sud con la Val Noana e con malga Neva, di proprietà dei comuni di Mezzano e Imèr, ad Ovest è delimitata dalle cime del Sas de Mur, Piz de Mez e Piz de Sagron, confine con la provincia di Belluno (c.c. di Cesiomaggiore), mentre a Nord, verso il Passo Cereda e la malga Fossetta, confina con il Comune di Sagron-Mis. Un’altra porzione di bosco si estende sopra l’abitato di Pieve fino a raggiungere la croce del Bedolé. L’ultima porzione di bosco, tra le più produttive, si sviluppa tra la Val de la Vecia e la Val di Roda sotto l’abitato di San Martino di Castrozza, in sinistra orografica del torrente Cismon, dove il bosco di produzione raggiunge la notevole quota di 1800 mslm circa.

Pagina pubblicata Venerdì, 02 Novembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto