Vai menu di sezione

Comune in breve

Il Comune di Primiero San Martino di Castrozza nasce dalla fusione dei Comuni di Fiera di Primiero, Transacqua, Tonadico e Siror ai sensi della legge regionale n. 16 d.d. 24 luglio 2015; è ente autonomo entro il territorio della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol e della Repubblica italiana.

Il territorio del Comune di Primiero San Martino di Castrozza è articolato nelle frazioni di: Fiera di Primiero, Nolesca, Passo Rolle, Pieve, San Martino di Castrozza, Siror, Tonadico, Transacqua.

Capoluogo

Il capoluogo del Comune è individuato nel territorio della frazione di Fiera di Primiero.

Territorio

Ubicato nel Trentino orientale, il Comune di Primiero San Martino di Castrozza confina con i Comuni di Canal San Bovo, Imer, Mezzano, Sagron Mis, Moena, Predazzo, e i Comuni bellunesi di Canale d’Agordo, Cesiomaggiore, Falcade, Taibon Agordino, Voltago Agordino e Gosaldo.

Ha una estensione territoriale pari a 200,74 kmq (il più esteso della Provincia di Trento) ed è costituito dai territori dei quattro Comuni originari, fusi in seguito al referendum del 7 giugno 2015:

  • Fiera di Primiero con estensione assai limitata, pari a 15 ettari, con una notevole proprietà boschiva nei pressi di Valmesta - San Martino di Castrozza, in C.C. di Siror, pari a circa 600 ettari;
  • Siror, comprensivo delle località San Martino di Castrozza (parte), Passo Rolle e Nolesca, con estensione pari a 75,01 kmq;
  • Tonadico, con superficie complessiva di kmq 89,88, comprensivo di parte della frazione di San Martino di Castrozza e delle località Tressane, Passo Cereda, Val Canali e Passo Valles;
  • Transacqua, con superficie complessiva di kmq 35,70 comprensivo della frazione di Pieve e delle località Forno, Fol, Isolabella, Navoi, Ormanico, Sangrillà e Toè.
torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Martedì, 08 Gennaio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio