Vai menu di sezione

Primiero, al via il progetto sicurezza: nuove colonnine con telelaser per limitare la velocità nelle zone sensibili

Dopo diverse rilevazioni nei mesi scorsi in zone sensibili (scuole, case di riposo, centri dei paesi) e molte segnalazioni ricevute da parte dei residenti, è stato avviato a Primiero San Martino di Castrozza, un importante progetto dedicato al rispetto della sicurezza stradale

“Proprio in questi giorni – spiega il Sindaco di Primiero San Martino di Castrozza, Daniele Depaoli (Comune capofila per il Corpo di Polizia locale) sono stati posizionati i primi box all'interno dei quali sarà collocato a rotazione, un misuratore di velocità, per incentivare il rispetto del Codice della Strada ed incrementare la sicurezza. Non si tratta di postazioni fisse ma di strutture operative in diversi momenti e in determinati punti del territorio.

L'obiettivo del Comune non è assolutamente quello di 'fare cassa', ma ci proponiamo di rispondere ai molti cittadini che ci chiedono maggiore rispetto dei limiti di velocità in prossimità di scuole, luoghi di aggregazione e centri dei paesi, diminuendo notevolmente il rischio di incidenti e sviluppando la cultura della sicurezza”.

In riferimento alla sicurezza dei cittadini voglio anche ricordare che il progetto ‘videosorveglianza’ è all’approvazione definitiva del Commissariato del Governo di Trento. Non appena ottenuto tale nulla osta, quindi nel giro delle prossime settimane, saranno installate le prime telecamere, dotate anche del sistema OCR per la rilevazione delle targhe per il controllo in tempo reale dei veicoli”.

“L'apparecchiatura – spiega il Responsabile del Corpo di Polizia locale, Vanni Iagher - potrà essere operativa in avvicinamento o allontanamento del veicolo. La posa delle colonnine è iniziata in questi giorni: si tratta di 8 postazioni nel fondovalle e altre 2 a San Martino di Castrozza, ma viste le molte segnalazioni che arrivano al Corpo, sarebbe opportuno nei prossimi mesi estendere il progetto anche ai Comuni vicini di Imèr, Mezzano e Canal San Bovo”.

I controlli

Va precisato che non tutte le colonnine funzioneranno contemporaneamente. Il Corpo di Polizia, è infatti dotato ad oggi di due telelaser, che potranno essere inseriti nelle diverse postazioni. Nessuno però, può avere la certezza che dentro il box vicino al quale sta per passare, non vi sia il dispositivo di controllo della velocità e questo porta il conducente ad usare prudenza ed a rallentare. Il telelaser, è bene sottolinearlo, è bidirezionale: gli automobilisti indisciplinati saranno monitorati su entrambe le corsie di marcia, anche se la colonnina è installata solo su un lato.

“La cartellonistica dedicata – precisa il Comandante della Polizia locale - è già stata posizionata e quando il box sarà operativo dovrà essere presente nelle immediate vicinanze un agente del Corpo di Polizia come prevede la norma e a garanzia che nessuno possa manomettere la strumentazione. Ma il telelaser potrà essere usato anche montato sulle nostre auto o su treppiedi. In base alla diversa infrazione al codice della strada, sono previste sanzioni amministrative e decurtazioni di punti per il guidatore".

Le segnalazioni dei cittadini

“La decisione di intervenire su queste aree della rete della viabilità urbana è stata presa su sollecitazione di molti abitanti - conclude il Sindaco Depaoli - sono stati gli stessi residenti a chiederci di intervenire più volte, soprattutto durante le stagioni turistiche, per limitare gli eccessi di velocità in alcuni punti particolarmente pericolosi, dove con l'auto o la moto si è portati a correre.

Alla fine non dovrebbe cambiare nulla: se si rispettano i limiti non si avrà alcun problema. La sicurezza dei cittadini e dei pedoni viene prima di tutto e se il telelaser è un metodo efficace per farci stare a regole a cui avremmo dovuto comunque stare, ben venga il telelaser”.

I box della Polizia locale 

Fiera di Primiero - Viale Piave (2 colonnine)

Tonadico - Via Castel Pietra (2 colonnine)

Tonadico - Via Sorelle Lucian nei pressi della Scuola elementare (1 colonnina)

Siror - Via Roma e Via Cismon (2 colonnine)

Transacqua - Via delle Fonti nei pressi Istituto Comprensivo (1 colonnina)

San Martino di Castrozza - Via passo Rolle (2 colonnine)

Il telelaser in azione

Il box è pensato per l’installazione di un Telelaser in modalità di cattura automatica (con la presenza dell’agente accertatore). Il Telelaser in dotazione è in grado di effettuare un rilievo di velocità fino a 1200 metri. L'apparecchiatura può essere attivata in pochi secondi e rappresenta un efficace sistema di deterrenza economico e facile da installare. La colonnina ben visibile misura: 35 x 35 cm. – h 150 cm.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 18 Gennaio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto