Vai menu di sezione

Biblioteca intercomunale di Primiero: attività, numeri e iniziative del 2018

Un anno di grandi soddisfazioni il 2018: dall'inaugurazione dei nuovi locali, all'intensa attività per il territorio

Straordinaria annata quella del 2018 per la Biblioteca intercomunale di Primiero. Dal rientro a gennaio nella sede rinnovata, sancito ufficialmente con la suggestiva cerimonia di inaugurazione del 24 febbraio a cui hanno partecipato, assieme alle autorità, centinaia di cittadini e ragazzi delle scuole di Primiero, dando vita alla significativa e simbolica catena umana per il passaggio dei libri di mano in mano dalla sede provvisoria alla sede di via Fiume. I dati del 2018, confermano il grande interesse per la locale Biblioteca.

"Le presenze - spiega il responsabile Mariano Longo - ricavate dalla proiezione su base annua dei dati puntualmente rilevati e riferiti a tre settimane campione significative di periodi omogenei di attività della biblioteca, sono infatti 28.848 con un incremento del 34% pari a quasi 7.300 unità.

La frequentazione media giornaliera del servizio registra ben 100 utenti, con un evidente aumento in sede a Fiera, che ha funzionato per 288 giorni, con 91 utenti (erano 62 nel 2017).

A confermare il trend positivo anche il numero degli iscritti: sono infatti 2.239 gli utenti abilitati all’utilizzo dei servizi della Biblioteca: 1.398 residenti, 762 esterni e 79 altri soggetti. Un rimarchevole l’aumento del 27,65%, ovverosia di 485 unità. I nuovi iscritti, indice di attrattività della biblioteca, sono stati 404 di cui 155 locali, 196 turisti e 53 istituti. Quest’ultimi sono rappresentati soprattutto dalle scuole materne locali, che si affidano alla biblioteca per rifornirsi di libri per bambini da utilizzare nelle attività didattiche: i prestiti a questi sono stati 623.

Interessante è anche il dato degli iscritti attivi, che hanno utilizzato il servizio prestito per ben 6.018 volte con una media mensile di 502; era di 347 nel 2017 e di 448 nel 2016. Dati che indicano una buona affermazione, apprezzamento e fidelizzazione da parte dei cittadini nei confronti del servizio Biblioteca.

A fronte di un patrimonio che a fine dicembre 2018 contava 50.477 documenti, è di 17.975 il numero dei prestiti (esclusi i 482 rinnovi) registrati nel 2018 con un aumento di ben 2.346 unità rispetto all’anno precedente. Sono soprattutto libri, poco più di 14.000, ma anche dvd 3.500 i materiali prestiti; e poi altro materiale come arretrati delle riviste, file di documenti digitali.

Molti e in aumento i prestiti a ragazzi e bambini: sono infatti 4.312, mentre i libri per ragazzi e bambini prestati sono ben 5.583. Le copie prestate mensilmente sono 1.498, con picchi in concomitanza con la stagione turistica nei mesi di luglio (2.363) e agosto (2.778), dove tra l’altro, in momenti diversi, si è rilevato nella sede di Fiera un numero simultaneo di 48 e 51 avventori in due occasioni nel tardo pomeriggio e di 63 persone in una occasione mattutina.

È stato evidente tra l‘altro il buon utilizzo dei servizi in sede: si stima infatti che tra il 35/40 % delle persone che frequentano la biblioteca (dai 10.100 ai 11.540 utenti) usufruisca almeno una volta e almeno di uno dei servizi in sede: la consultazione bibliografica, la lettura di quotidiani e riviste, l’utilizzo dei PC, il servizio internet wi-fi, la richiesta di informazioni di vario genere, ma anche utilizzo degli spazi per studio o attività di ascolto o ricreative. Non va dimenticato l’utilizzo del prestito digitale “esternalizzato” offerto dalla Biblioteca tramite la piattaforma MLOL, dove è possibile, previa iscrizione, effettuare gratuitamente i download di e-book e audiolibri o “sfogliare” online quotidiani e riviste.

Altro servizio di eccellenza - conclude Longo - fornito dalla Biblioteca con il Sistema bibliotecario trentino di cui è parte, è il prestito interbibliotecario, ovverosia il mutuo scambio tra biblioteche del Trentino che permette ai cittadini di ricevere gratuitamente presso la propria biblioteca libri e altri materiali individuati sul Catalogo bibliografico trentino appartenenti ad altre biblioteche".

L’anno scorso la Biblioteca di Primiero ha prestato ad altre biblioteca tramite il Prestito interbibliotecario 723 documenti e ne ha richiesti e messi a disposizione dei propri iscritti ben 1.317. Un accenno va fatto infine alle decine di attività indirizzate soprattutto alla promozione del libro e della lettura, ma anche corsi, conferenze sulla storia e cultura locali o attività seriali come il Gruppo di lettura e le letture dedicate ai più piccoli, che coinvolgono ogni anno centinaia di persone.

La Biblioteca è di tutti e per tutti all’insegna dell’inclusione: dai bambini agli anziani, dal residente al turista ognuno trova nella Biblioteca un luogo accogliente e la disponibilità di servizi di vario genere per soddisfare le proprie esigenze di informazione o di svago. Ci fanno capire inoltre che i nuovi spazi e l’organizzazione della rinnovata sede hanno avuto l’apprezzamento da parte degli utenti che hanno confermato la stima per i servizi offerti, ma hanno avuto anche un effetto di attrazione per altri cittadini che si sono accostati alla Biblioteca usufruendo per la prima volta dei suoi servizi.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 08 Febbraio 2019 - Ultima modifica: Mercoledì, 13 Febbraio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto