Vai menu di sezione

Fiera di Primiero

Il nucleo principale della proprietà forestale di Fiera di Primiero si pone a sud dell’abitato di San Martino di Castrozza, lungo la valle solcata dal torrente Cismon, e occupa i versanti delle cime Tognola e Tegnazza verso Ovest e la zona dei prati ColFontanelle verso Est, alla base delle Pale di San Martino. Verso Sud arriva fino alla località Valmesta, dove si trova anche la casa di proprietà comunale (dimora del custode forestale fino agli anni 70), e la casina forestale degli Orti di Valmesta, con un piccolo vivaio di piante forestali ancora attivo. Altri piccoli nuclei disgiunti si trovano in prossimità dell’abitato di Fiera di Primiero, lungo la Val del Belder, e in località Cosaipi.

I quasi 500 ettari di abieteti, peccete e lariceti che si sviluppano in prevalenza su suoli fertili e ricchi di acque superficiali, permettono di ottenere annualmente 2.400 mc di legname di qualità da buona ad ottima, il cui valore è aumentato dall’ottima dotazione di strade forestali e piazzali di deposito legname

Immagini

Pagina pubblicata Venerdì, 02 Novembre 2018
torna all'inizio del contenuto