Vai menu di sezione

Transacqua, via libera alla riqualificazione della piazzetta di Ormanico con la storica fontana

Partiranno a breve anche i lavori di ristrutturazione della storica fontana di Ormanico a Transacqua con la riqualificazione della suggestiva piazzetta

Il progetto - curato dall'ing. Tiziana Scalet - interessa l'area adiacente via Sanguarna in località Ormanico a Transacqua. 

La storica fontana - Nel corso dell’estate 2017 a causa di un incidente, la struttura in legno di copertura del lavatoio, i quattro pilastrini di sostegno della stessa e una parete della vasca del lavatoio sono crollati. Si è pertanto reso necessario prevedere un intervento di ricostruzione delle parti mancanti e nello stesso momento a una riqualificazione dello spazio ad essa adiacente.

Particolarmente caratteristica per la zona, è la storica fontana situata nella piazzetta, simbolo del centro storico, fondamentale in passato, quando veniva utilizzata dall’intera popolazione per il lavaggio dei panni e l’abbeveraggio del bestiame. Ha un grande valore affettivo per i residenti oggi ed è utilizzata molto spesso da turisti e passanti.

Viene segnalata la presenza di una fontana nel luogo attuale già sul catasto asburgico del 1859, la quale aveva forma rettangolare ed era costruita in pietra, successivamente è stata fatta un’aggiunta, quando è stata inserita una seconda fontana a doppia vasca, abbastanza simile all’attuale ma non è la stessa che vediamo oggi, è infatti stata ricostruita più volte negli anni successivi. In un documento del 2 maggio 1897 (Archivio comunale di Transacqua), viene ricordata “la presenza della fontana di Ormanico che necessita di rinnovamento dell’impianto per la presa dell’acqua, le tubazioni in legno necessitavano di uno scavo per la posa, venivano interrate”.

La riqualificazione dell'area - La riqualificazione prevede la realizzazione di una nuova piazzetta che renderà lo spazio di progetto inaccessibile alle automobili. Verrà di fatto eliminato uno spazio spesso utilizzato come parcheggio, ciò non creerà particolari problemi né ai turisti né ai residenti, in quanto nelle immediate vicinanze sono presenti due parcheggi comunali.

Gli interventi di progetto si concentrano prevalentemente sulla definizione di un luogo che sia riconosciuto e percepito da chi ne fruirà come piazzetta dell’abitare, delimitata visivamente da due fioriere, con una sistemazione e valorizzazione della storica fontana.

Sarà ricostruita la struttura di copertura in larice mentre l’arredo urbano sarà rinnovato completamente con sedute, fioriere, bacheca e un punto corrente da utilizzare durante le manifestazioni.

L’elemento fulcro della piazza è proprio la fontana, sulla quale si interviene in modo conservativo, ripristinando le parti mancanti della stessa, in modo da non alterare l’elemento architettonico giunto fino ad oggi.

L'arredo urbano - Altro elemento importante del nuovo arredo urbano di nuova realizzazione, sarà la nuova bacheca, realizzata in legno di abete e acciaio corten. Sul lato rivolto verso l’interno della piazzetta, verrà inserita anche una piantina con indicazioni turistiche e spazio per manifesti. Non mancheranno inoltre alcune indicazioni sui toponimi locali e alcuni cenni storici relativi alla zona.

L’obiettivo primario è quindi un miglioramento generale della percezione dell'intera area, che potrebbe tornare ad essere come in passato un luogo di grande coesione sociale.

Pagina pubblicata Venerdì, 07 Settembre 2018
torna all'inizio del contenuto