Vai menu di sezione

"Lacrime di resina", il progetto entra nel vivo: al via la raccolta fondi per ripristinare i sentieri

Riunione partecipata e positiva quella di venerdì 15 febbraio organizzata a Palazzo Scopoli dalla Consulta dei Giovani del Comune di Primiero San Martino di Castrozza, per presentare ad Enti e Associazioni il progetto "Lacrime di resina"

(Foto di Luigi Valline)

Questi gli obiettivi: raccogliere fondi per ripristinare tre distinte aree colpite dalla tempesta Vaia nell'ottobre 2018, una nell'alto Primiero in zona Val Canali, la seconda nel basso Primiero ed una nella Valle del Vanoi per riproporre la Festa degli Alberi in tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio e mettere a dimora un certo numero di piante nelle tre aree individuate.

Ma anche organizzare un convegno in autunno sia per fare il punto della situazione a distanza di un anno dall'evento calamitoso, sia per sensibilizzare anche le nuove generazioni sui problemi ambientali e climatici.

Per la raccolta di fondi è stato aperto un apposito conto corrente presso la Cassa Rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno IT 80 R081 4034 8900 0002 7069 283 "LACRIME DI RESINA" dove ognuno potrà contribuire con offerte libere o versando parte o tutto il ricavato raccolto in occasione di iniziative messe in atto nel 2019: un concerto, un concorso, la vendita di un libro, una mostra, un evento sportivo, un documentario...

Le proposte

"Nel corso della riunione - spiega l'assessore Francesca Franceschi - sono emerse varie proposte interessanti e la disponibilità a collaborare di tutte le Amministrazioni che faranno conoscere il progetto alle proprie associazioni, dell'Ente Parco, dell'Istituto Comprensivo, dell'Associazione Green Way Primiero. Ognuno di noi potrà sostenere questa importante iniziativa e diventare parte attiva per il recupero delle nostre foreste.

Un ringraziamento particolare va al fotografo Luigi Valline che ha concesso l'utilizzo di un suo significativo scatto per presentare le opere della mostra realizzata con gli schianti da artisti locali durante il periodo natalizio e che resterà il simbolo del progetto "Lacrime di resina".

I ragazzi della Consulta, contribuiranno a promuovere le iniziative che saranno attivate nel corso dell’anno, chi desidera avere ulteriori informazioni potrà scrivere direttamente a consultagiovani.primiero@gmail.com

Pagina pubblicata Lunedì, 18 Febbraio 2019
torna all'inizio del contenuto