Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi » Comunicazione a tutti i residenti del nuovo Comune di Primiero San Martino di Castrozza

Comunicazione a tutti i residenti del nuovo Comune di Primiero San Martino di Castrozza

di Lunedì, 01 Febbraio 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 03 Febbraio 2016

Dal 1° gennaio 2016 è stato istituito il nuovo Comune di PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA, come stabilito con Legge Regionale del 24.07.2015, n. 16, mediante la fusione dei Comuni di Fiera di Primiero, Siror, Tonadico e Transacqua, con sede legale e capoluogo a Fiera di Primiero. A seguito della revisione della toponomastica stradale e della numerazione civica, alcuni indirizzi anagrafici sono variati, per agevolare gli adempimenti dei cittadini, il Comune aggiornerà d’ufficio le banche dati comunali e comunicherà la variazione di indirizzo a Poste Italiane S.p.A.,  INPS, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitar, Gestore servizi luce (A.C.S.M.) e rifiuti (Azienda Ambiente), CCIAA, Agenzia delle Entrate e Motorizzazione Civile.

Per tutti gli altri rapporti (ad esempio assicurazioni, banche, datore di lavoro, gestori di telefonia, ecc….) gli interessati dovranno provvedere personalmente ad effettuare le dovute comunicazioni, anche avvalendosi della dichiarazione dell’Ufficiale d’anagrafe allegata.

Dal punto di vista anagrafico:

  • la carta di identità: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE; verrà sostituita solo alla scadenza del periodo di validità;
  • il passaporto: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE;
  • la tessera elettorale: VERRÀ SOSTITUITA NEI PROSSIMI MESI; in fase di consegna della nuova T.E. si procederà al ritiro di quella vecchia e sarà comunicata l’ubicazione delle sezioni elettorali, soggette probabilmente a variazione;
  • la patente di guida: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE non essendo più previsto l’invio del tagliando per il relativo aggiornamento;
  • il libretto di circolazione dei veicoli: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE da parte di cittadini ed imprese; è sufficiente tenere allegata la dichiarazione trasmessa, che certifica il cambio di indirizzo;
  • la tessera sanitaria: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE;
  • il porto d’armi: NON RICHIEDE ALCUNA VARIAZIONE.

Nella consapevolezza che l’istituzione di un nuovo Comune, nella fase di primo avvio, potrebbe comportare qualche inevitabile adempimento a carico dei cittadini  ed imprese, gli Uffici comunali tutti sono a disposizione per ogni necessità o chiarimento ritenuto opportuno.

Cerca