Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione

Ultime notizie

di Martedì, 20 Giugno 2017
avviso

La documentazione relativa alla variante e la delibera di adozione rimarranno depositate presso l’Ufficio Urbanistico comunale in libera visione al pubblico, durante l’orario di apertura degli uffici, per 30 (trenta) giorni consecutivi a partire dal 20.06.2017 e fino a tutto il 21.07.2017.


di Giovedì, 11 Maggio 2017
avviso

CON LEGGE PROVINCIALE N.14/2014, È STATA ISTITUITA L’IMPOSTA IMMOBILIARE SEMPLICE (IM.I.S.). La nuova imposta si applica dal 1° gennaio 2015, esclusivamente nei comuni della Provincia Autonoma di Trento e sostituisce l’Imposta Municipale Propria (I.MU.P.) e la Tassa per i servizi indivisibili (TA.S.I.).

Cliccando vengono fornite, in sintesi, le principali “istruzioni per l’uso”.


di Venerdì, 17 Febbraio 2017
Immagine decorativa

Si ricorda che il Servizio Biblioteca è attivo presso il Palazzo delle Miniere in Piazzetta del Dazio, 2 a Fiera di Primiero con i seguenti contatti e orari:

tel. 043962515  e- mail:  primiero@biblio.infotn.it

LUNEDI'  - MARTEDI'

MERCOLEDI' - VENERDI'          

9:30 - 12:30    15:00 - 18:30           

GIOVEDI'   15:00 - 18:30     SABATO   9:30 - 12:30     

di Giovedì, 26 Gennaio 2017
avviso

Si ricorda che entro il mese di gennaio deve essere comunicata la lettura del contatore dell’acqua mediante consegna del talloncino da ritagliare dall’ultima fattura o mediante il seguente modulo di comunicazione

Queste le modalità:

-         consegna diretta presso il municipio;

-         a mezzo e-mail all’indirizzo tributi@comuneprimiero.tn.it;

-         telefonicamente al n. 0439/762161 interno 5 (ufficio tributi).

di Lunedì, 01 Febbraio 2016
avviso

Dal 1° gennaio 2016 è stato istituito il nuovo Comune di PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA, come stabilito con Legge Regionale del 24.07.2015, n. 16, mediante la fusione dei Comuni di Fiera di Primiero, Siror, Tonadico e Transacqua, con sede legale e capoluogo a Fiera di Primiero. A seguito della revisione della toponomastica stradale e della numerazione civica, alcuni indirizzi anagrafici sono variati, per agevolare gli adempimenti dei cittadini, il Comune aggiornerà d’ufficio le banche dati comunali e comunicherà la variazione di indirizzo a Poste Italiane S.p.A.,  INPS, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitar, Gestore servizi luce (A.C.S.M.) e rifiuti (Azienda Ambiente), CCIAA, Agenzia delle Entrate e Motorizzazione Civile.

Per tutti gli altri rapporti (ad esempio assicurazioni, banche, datore di lavoro, gestori di telefonia, ecc….) gli interessati dovranno provvedere personalmente ad effettuare le dovute comunicazioni, anche avvalendosi della dichiarazione dell’Ufficiale d’anagrafe allegata.